Besciamella 100% vegan

La tradizionale salsa ma senza burro e latte

Porzioni:
per una lasagna da 6 persone

Difficoltà: Facilissima

Tempo di realizzazione stimato: 10’

Calorie per porzione: 85 kcal

Besciamella 100% vegan

La tradizionale salsa ma senza burro e latte

porzioni

Porzioni:
per una lasagna da 6 persone

tempo

Tempo di realizzazione stimato: 10’

difficoltà

Difficoltà:
Facilissima

kcal

Calorie per porzione
85 kcal

INGREDIENTI E DOSI:

Olio extravergine di oliva:
50 g

Acqua tiepida:
500 ml

Farina 00:
50 g

Noce moscata:
Q.b.

 Sale fine:
Q.b.

PREPARAZIONE

BESCIAMELLA

STEP 1

Ott 17

Fai scaldare a fiamma bassa un po’ d’olio in una piccola pentola a bordi alti. Togli la pentola dal fuoco, unisci la farina mescolando con un cucchiaio di legno affinché si formi un composto uniforme e poi aggiungi sale e noce moscata.

STEP 2

Ott 17

Aggiungi tutta l’acqua poco alla volta continuando a mescolare costantemente, in modo tale che non si formino i grumi. Poi rimetti la pentola su fuoco e mescola continuamente fino a che non inizia ad addensarsi. Prosegui fino a quando ottieni la consistenza desiderata.

I CONSIGLI DELL’ESPERTO

La besciamella vegana è adatta a coloro che seguono un’alimentazione priva di prodotti di origine animale ma è anche molto utile per ridurre il consumo di quei grassi animali dannosi che si trovano nel burro della ricetta originale.

Diabete

Ridurre i grassi animali è fondamentale per prevenire Diabete e Malattie cardiovascolari.

Ipercolesterolemia

Per prevenire o trattare le dislipidemie è indicato il consumo di grassi “buoni” come quelli dell’olio EVO ed è sconsigliato il consumo di grassi animali come burro, strutto, carni processate. Per cui la ricetta permette il consumo di besciamella senza incidere significativamente sull’ ipercolesterolemia.

Ipertensione

Per ridurre il consumo di sale della ricetta si può abbondare con la noce moscata, e l’assenza di grassi animali fa sì che sia indicata per le persone affette da ipertensione.

Insufficienza renale

Le persone affette da Insufficienza renale cronico o in trattamento dialitico, oltre a dover ridurre il consumo di grassi animali, devono limitare gli alimenti che contengono fosforo, come il latte e i suoi derivati. Questa ricetta permette quindi alle persone in queste condizioni patologiche, di mangiare le lasagne senza incrementare il consumo di fosforo.

Diabete

Ridurre i grassi animali è fondamentale per prevenire Diabete e Malattie cardiovascolari.

Ipercolesterolemia

Per prevenire o trattare le dislipidemie è indicato il consumo di grassi “buoni” come quelli dell’olio EVO ed è sconsigliato il consumo di grassi animali come burro, strutto, carni processate. Per cui la ricetta permette il consumo di besciamella senza incidere significativamente sull’ ipercolesterolemia.

Ipertensione

Per ridurre il consumo di sale della ricetta si può abbondare con la noce moscata, e l’assenza di grassi animali fa sì che sia indicata per le persone affette da ipertensione.

Insufficienza renale

Le persone affette da Insufficienza renale cronico o in trattamento dialitico, oltre a dover ridurre il consumo di grassi animali, devono limitare gli alimenti che contengono fosforo, come il latte e i suoi derivati. Questa ricetta permette quindi alle persone in queste condizioni patologiche, di mangiare le lasagne senza incrementare il consumo di fosforo.

Anna Menasci
Dietista, specializzata in nutrizione in malattie renali, dialisi e diabete 1-2. Eroga consulenze nutrizionali per patologie, per il dimagrimento e si occupa dell’educazione alimentare di bambini e donne in gravidanza. È Consigliere Commissione d’Albo Dietista Ordine TSRM PSTRP PI-LI-GR.

5 ATTIVITÀ PER MIGLIORARE LA MEMORIA

Stimolare la funzione cognitiva man mano che l’età avanza può fare la differenza per migliorare le prestazioni mentali

LA DIETA MEDITERRANEA, STILE DI VITA PER LA TERZA ETÀ

Protegge dall’insorgenza di malattie croniche e contribuisce a garantire una vita sana e attiva

I BENEFICI DELLE RELAZIONI FAMILIARI NEGLI ANZIANI

I nipoti come chiave per una vita prolungata e soluzione all’esclusione sociale