La ribollita

Ricetta tipica dell’antica tradizione toscana, il perfetto connubio
tra gusto e salute

Porzioni:
4

Difficoltà: Facile

Realizzazione: 2h 30′

Calorie per porzione: 532 kcal

La ribollita

Ricetta tipica dell’antica tradizione toscana, il perfetto connubio
tra gusto e salute

porzioni

Porzioni:
4

tempo

Realizzazione: 2h 30′

difficoltà

Difficoltà:
Facile

kcal

Calorie per porzione:
532 kcal

INGREDIENTI E DOSI:

Fagioli cannellini secchi:
200 g

Fagioli cannellini già lessati:
600 g

Sedano:
1 costa

Carote:
2

Cipolla rossa:
1

Cavolo nero:
mezzo mazzetto

Patata media:
1

Porro:
1

Pomodori pelati:
400 g

Pane casalingo integrale raffermo:
240 g

Olio evo:
4 cucchiai

PREPARAZIONE

ribollita

STEP 1

Dic 01

Mettere in ammollo i fagioli cannellini secchi per 8-10 ore, scolali e sciacquali dall’acqua dell’ammollo, cuocili con un soffritto di sedano, carote e cipolla e frullane la metà.

STEP 2

Dic 01

Metti nell’acqua dei fagioli la cipolla rossa, una costa di sedano, una carota, mezzo mazzo di cavolo nero (avendo precedentemente tolto la costa centrale), una patata, un porro, i pomodori pelati, i fagioli interi e i fagioli passati.

STEP 3

Dic 01

Condisci tutto con sale e pepe e fai cuocere per circa 2 ore girando di tanto in tanto e aggiungendo dell’acqua se il composto si dovesse asciugare troppo.

STEP 4

Dic 01

Aggiungi il pane casalingo integrale a fette sottili e fai cuocere tutto per altri 10 minuti per poi far raffreddare. Prima di servire il piatto fai riscaldare altri 10 minuti e aggiungi olio extravergine d’oliva.

I CONSIGLI DELL’ESPERTO

Diabete

Le fibre delle verdure e del pane integrale rendono il piatto a basso indice glicemico.

Ipercolesterolemia

La presenza di numerose verdure rende questa ricetta molto saporita per cui non è necessaria l’aggiunta di sale.

Ipertensione

Piatto unico privo di grassi animali e colesterolo in cui la fonte proteica è rappresentata dai legumi.

Insufficienza renale

Da consumare con parsimonia poichè deve essere utilizzata l’acqua di cottura delle verdure e dei fagioli, per cui tutti i sali minerali come sodio fosforo e potassio rimangono all’interno del piatto.

Diabete

Le fibre delle verdure e del pane integrale rendono il piatto a basso indice glicemico.

Ipercolesterolemia

La presenza di numerose verdure rende questa ricetta molto saporita per cui non è necessaria l’aggiunta di sale.

Ipertensione

Piatto unico privo di grassi animali e colesterolo in cui la fonte proteica è rappresentata dai legumi.

Insufficienza renale

Da consumare con parsimonia poichè deve essere utilizzata l’acqua di cottura delle verdure e dei fagioli, per cui tutti i sali minerali come sodio fosforo e potassio rimangono all’interno del piatto.

Anna Menasci
Dietista, specializzata in nutrizione in malattie renali, dialisi e diabete 1-2. Eroga consulenze nutrizionali per patologie, per il dimagrimento e si occupa dell’educazione alimentare di bambini e donne in gravidanza. È Consigliere Commissione d’Albo Dietista Ordine TSRM PSTRP PI-LI-GR.

STUDIARE ALLUNGA LA VITA

Investire nell’istruzione non è solo un investimento nell’individuo, ma anche nella salute e nel benessere della società

5 ATTIVITÀ PER MIGLIORARE LA MEMORIA

Stimolare la funzione cognitiva man mano che l’età avanza può fare la differenza per migliorare le prestazioni mentali

LA DIETA MEDITERRANEA, STILE DI VITA PER LA TERZA ETÀ

Protegge dall’insorgenza di malattie croniche e contribuisce a garantire una vita sana e attiva