Pesto di cavolo nero

Valida alternativa al classico pesto alla genovese

Porzioni:
6

Difficoltà: Facile

Preparazione: 20′

Per porzione: 120 kcal

Pesto di cavolo nero

Valida alternativa al classico pesto alla genovese

porzioni

Porzioni:
6

tempo

Preparazione: 20′

difficoltà

Difficoltà:
Facile

kcal

Per porzione:
120 kcal

INGREDIENTI E DOSI:

Cavolo nero:
8 foglie

Mandorle:
30 g

Parmigiano grattugiato :
30 g

Olio e Sale:
40 ml – Q.B.

Aglio:
1 spicchio

Peperoncino:
Q.B.

PREPARAZIONE

cavolonero

Step 1

Nov 02

Lava il cavolo nero ed elimina la costa centrale; poi cuocilo a vapore.

Step 2

Nov 02

Dopo averlo scolato, frulla il cavolo nero con mandorle, parmigiano, olio EVO, aglio, sale e peperoncino.

I CONSIGLI DELL’ESPERTO

La ricetta contiene due alimenti dalle molteplici proprietà nutritive. Le mandorle, ad esempio, sono ricche di:

  • Vitamina E, che rafforza le difese immunitarie;
  • Calcio, fondamentale per la mineralizzazione ossea;
  • Fibra, che riduce l’assorbimento di grassi e zuccheri e migliora la flora batterica intestinale.

L’Istituto Europeo di Oncologia, invece, afferma che il consumo del cavolo riduce l’incidenza di tumore al polmone, al pancreas, alla vescica, alla prostata, alla tiroide, alla mammella e allo stomaco.

Azione possibile grazie ai glucosinolati, sostanze che conferiscono il sapore amaro alla verdura. Per una maggiore efficacia il cavolo andrebbe consumato crudo, ma considerate le abitudini culinarie, il passaggio in pentola deve essere di breve durata. (Dieta Smart Food)

Il pesto di cavolo nero è semplice da realizzare e anche da conservare: basta creare delle porzioni da tenere in congelatore…e la cena è pronta in pochissimo tempo!

Diabete

Il cavolo nero è ricco di fibre, quindi riduce l’indice glicemico della pasta o del cereale con cui condiamo.

Ipercoelsterolemia

Le fibre riducono l’assorbimento dei grassi quindi anche del colesterolo presente nel parmigiano.

Ipertensione

Il parmigiano ha un elevato contenuto di sale, quindi per insaporire il piatto aggiungere del peperoncino.

Insufficienza renale

In caso di iperpotassiemia è importante bollire il cavolo nero in abbondante acqua ed eliminare l’acqua di cottura.

Diabete

Il cavolo nero è ricco di fibre, quindi riduce l’indice glicemico della pasta o del cereale con cui condiamo.

Ipercoelsterolemia

Le fibre riducono l’assorbimento dei grassi quindi anche del colesterolo presente nel parmigiano.

Ipertensione

Il parmigiano ha un elevato contenuto di sale, quindi per insaporire il piatto aggiungere del peperoncino.

Insufficienza renale

In caso di iperpotassiemia è importante bollire il cavolo nero in abbondante acqua ed eliminare l’acqua di cottura.

Anna Menasci
Dietista, specializzata in nutrizione in malattie renali, dialisi e diabete 1-2. Eroga consulenze nutrizionali per patologie, per il dimagrimento e si occupa dell’educazione alimentare di bambini e donne in gravidanza. È Consigliere Commissione d’Albo Dietista Ordine TSRM PSTRP PI-LI-GR.

CREPES AI CARCIOFI

Un mix tra dolce e salato facile da preparare

MUFFIN DI ZUCCA

Il piatto a base di zucca ideale per festeggiare Halloween

DOLCE AL CIOCCOLATO SENZA GLUTINE

I plus di un dolce fatto in casa, tra gusto e salute