Polpette di lenticchie con hummus

Il giusto mix di lenticchie e spezie, ideale per grandi e piccoli!

Porzioni:
2-3

Difficoltà: Facile

Preparazione: 30′

Cottura: 20′

Per porzione: 698 kcal

Polpette di lenticchie con hummus

Il giusto mix di lenticchie e spezie, ideale per grandi e piccoli!

porzioni

Porzioni:
2-3

tempo

Preparazione: 30′

Cottura: 20′

difficoltà

Difficoltà:
Facile

kcal

Per porzione:
698 kcal

INGREDIENTI E DOSI:
POLPETTE DI LENTICCHIE

Lenticchie:
300 g peso cotto

Sedano:
1/2

Carota:
1

Cipolla:
 ¼

Patate:
200 g

Pepe:
Q.B.

Uovo:
1 albume

Prezzemolo:
1 ciuffo

Aglio:
1 spicchio

Olio e Sale:
10 ml – Q.B.

Cumino:
Q.B.

Pane grattugiato :
40 g

PREPARAZIONE

polpette

Step 3

Lug 28

Fai riposare il tutto in frigo per almeno un’ora. Successivamente aggiungi una patata lessa schiacciata.

Step 4

Lug 28

L’impasto è ora pronto per fare le polpette. Una volta creata la pallina, falla rotolare nel pangrattato mischiato alla curcuma. Prendi la teglia da forno, ricoprila con la carta forno e aggiungi un filo di olio evo. Poi inforna a 200°C per circa 20 minuti.

Step 1

Lug 28

Fai cuocere le lenticchie con gli odori; nel caso di lenticchie in scatola, controlla che non ci sia il glutammato di sodio.

Step 2

Lug 28

Scola le lenticchie eliminando tutta l’acqua e condiscile con prezzemolo, sale, pepe, cumino e aglio.
Frulla il composto con un frullatore a immersione (minipimer) e, nel frattempo, aggiungi due albumi.

INGREDIENTI E DOSI:
HUMMUS

Ceci:
300 g peso cotto

Tahina:
2 cucchiai

Paprika:
 mezzo cucchiaio

Succo di limone:
1/2

Olio extravergine di oliva:
3 cucchiai

Acqua:
2 cucchiai

Sale:
Q.B.

Pepe:
Q.B.

PREPARAZIONE

hummus

Step 1

Lug 28

Come prima cosa sciogli la tahina con 2 cucchiai d’acqua calda e mescola energicamente.

Step 2

Lug 28

Metti tutti gli ingredienti in un recipiente e inizia a frullare, aggiungendo 3 cucchiai da cucina di olio extravergine fino a raggiungere la consistenza desiderata.

I CONSIGLI DELL’ESPERTO

Questa ricetta è ottima soprattutto per far mangiare i legumi ai bambini. L’hummus può essere utilizzato anche per condire le verdure o come aperitivo.

I legumi sono proteine non complete. È importante quindi associare i legumi ai cereali così da avere tutti gli aminoacidi completi, come le proteine ad alto valore biologico della carne del pesce delle uova e del latte.

A questa ricetta, quindi, bisogna aggiungere del pane, del riso o del cous cous così da assimilare le proteine vegetali dei legumi. In questo modo avremo un piatto con carboidrati complessi, proteine sane e fibre, senza però assumere proteine animali, grassi saturi e colesterolo.

Il consumo di legumi al posto della carne e del pesce è raccomandato almeno 3/4 volte alla settimana proprio per ridurre il consumo di alimenti di origine animale. Se non si è abituati al consumo frequente di legumi si consiglia di iniziare con quelli decorticati che provocano meno disturbi gastro intestinali.

Infine, per rispettare il piatto sano, aggiungere anche un’abbondante porzione di verdura e una di frutta.

Diabete

Le linee guida AMD- SID consigliano il consumo di legumi in sostituzione della carne almeno 3 volte alla settimana, poiché il diabete è la prima causa al mondo di insufficienza renale. Una dieta a base di cibi vegetali è infatti associata a un minor rischio di malattia renale cronica CKD.

Ipercoelsterolemia

I legumi, in quanto alimenti di origine vegetale, non contengono colesterolo. Per questo sono ideali per sostituire il secondo piatto ed avere tutte le proteine necessarie al fabbisogno quotidiano.

Ipertensione

La ricetta è caratterizzata dalla presenza di spezie, che si possono usare in abbondanza per limitare il consumo di sale.

Insufficienza renale

Ricetta adatta nel caso in cui la dieta ipoproteica ipofosforica con prodotti aproteici venga alternata alla dieta vegan.

Diabete
Le linee guida AMD- SID consigliano il consumo di legumi in sostituzione della carne almeno 3 volte alla settimana, poiché il diabete è la prima causa al mondo di insufficienza renale. Una dieta a base di cibi vegetali è infatti associata a un minor rischio di malattia renale cronica CKD.

Ipercoelsterolemia
I legumi, in quanto alimenti di origine vegetale, non contengono colesterolo. Per questo sono ideali per sostituire il secondo piatto ed avere tutte le proteine necessarie al fabbisogno quotidiano.

Ipertensione
La ricetta è caratterizzata dalla presenza di spezie, che si possono usare in abbondanza per limitare il consumo di sale.

Insufficienza renale
Ricetta adatta nel caso in cui la dieta ipoproteica ipofosforica con prodotti aproteici venga alternata alla dieta vegan.

Anna Menasci
Dietista, specializzata in nutrizione in malattie renali, dialisi e diabete 1-2. Eroga consulenze nutrizionali per patologie, per il dimagrimento e si occupa dell’educazione alimentare di bambini e donne in gravidanza. È Consigliere Commissione d’Albo Dietista Ordine TSRM PSTRP PI-LI-GR.

COSA RAPPRESENTA OGGI
ESSERE NONNI?

L’importanza del ruolo educativo dei nonni nei confronti dei nipoti all’interno del nucleo familiare


LA GIUSTA ALIMENTAZIONE
PARTE DAGLI ADULTI

Perché gli adulti dovrebbero essere d’esempio per i più piccoli anche dal punto di vista alimentare

IPERTENSIONE: LE 4 REGOLE ALIMENTARI DA SEGUIRE

Consigli, curiosità e informazioni utili su come prevenire o curare l’ipertensione attraverso il cibo