Il Caffè della memoria

Preservare la storia e promuovere l’accoglienza: supporto e attività per pazienti, familiari e caregiver

Il Caffè della memoria

Preservare la storia e promuovere l’accoglienza: supporto e attività per pazienti, familiari e caregiver

WimedYou riconosce l’importanza di coinvolgere persone anziane o con disabilità in attività inclusive volte a promuovere l’interazione con le loro famiglie e caregiver. È per questo motivo che vi presentiamo il Caffè della Memoria, un’iniziativa promossa dalla Fondazione Antonio della Monica, finalizzata a fornire accoglienza, sostegno psicologico, assistenza sociale e accompagnamento in situazioni di disagio. Ogni attività è progettata con attenzione ai bisogni pratici e psicologici della persona e delle loro famiglie, con lo scopo di migliorare la qualità della vita e favorire il benessere. 

Il cuore del progetto è rappresentato da incontri informali, spesso organizzati in luoghi pubblici come bar o caffè, in cui anziani e altre persone con esperienze storiche significative condividono le loro storie e ricordi con le generazioni più giovani. Questi incontri offrono l’opportunità di ascoltare testimonianze dirette, contribuendo così alla conservazione della memoria collettiva e alla trasmissione della conoscenza storica. 

Lo scopo del progetto è quello di realizzare un luogo di riattivazione per persone affette da demenze, i loro familiari e caregiver, e volontari. Questo luogo offre un ambiente informale e accogliente in cui è possibile incontrarsi, condividere esperienze e ricevere informazioni dagli esperti del settore.

Un aspetto fondamentale di questo progetto è l’accoglienza dell’intero nucleo familiare, che crea un ambiente inclusivo in cui si favorisce lo scambio reciproco e si sensibilizza la società sull’importanza dell’inclusione e della comprensione.

Attraverso attività ludico-ricreative e stimolanti, le persone con demenza sono coinvolte nelle loro abilità, facendo emergere i ricordi e la memoria emotiva attraverso stimoli tattili, visivi, olfattivi e musicali. Tali attività includono:

  • Attività motorie adattate
  • Stimolazione cognitiva
  • Arteterapia
  • Attività sociali, di valutazione e di sostegno
  • Sportello ascolto
  • Iniziative di formazione e divulgazione
  • Laboratori di giardinaggio
  • Rilassamento psicofisico 

Il Caffè della memoria non è solo un luogo di incontro e condivisione, ma una risorsa vitale per il benessere psicologico e sociale di persone anziane e con disabilità, insieme alle loro famiglie e caregiver. È qui che possono trovare sostegno, condividere esperienze e ampliare la consapevolezza delle sfide e delle opportunità che li attendono.

WIMED PORTA L’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità sarà un’importante occasione commerciale per Wimed

INSIEME PER COSTRUIRE IL TEAM

L’analisi del Sales Meeting 2024 di Wimed

WIMED 2024: NUOVE SFIDE, STESSA DETERMINAZIONE

I buoni propositi di Wimed nell’anno della ripartenza