Tutti al Museo… nel Lazio!

Esplorando i musei accessibili del Lazio sulle linee guida di un progetto di inclusione culturale

Tutti al Museo… nel Lazio!

Esplorando i musei accessibili del Lazio sulle linee guida di un progetto di inclusione culturale

WimedYou ha presentato il progetto nazionale Museo per tutti, che offre l’opportunità di esplorare i musei e i luoghi culturali in tutta Italia, rendendo l’arte e la cultura accessibili a tutti. Focalizzandoci sul Lazio, sono 6 le istituzioni museali distribuite nella città di Roma che hanno aderito all’iniziativa.

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

La Galleria ospita la più completa collezione di opere d’arte italiana e straniera dal XIX al XXI secolo e offre un percorso museale accessibile a tutti, concentrato su opere significative degli ultimi due secoli. La collezione comprende dipinti, sculture e installazioni che mostrano una varietà di colori, materiali e stili, dalle figure umane alle opere astratte. La guida e il percorso consentono al pubblico di avvicinarsi a grandi capolavori in un ambiente spazioso e luminoso, permettendo visite senza affollamento e con la flessibilità di muoversi liberamente tra le opere, senza essere vincolati all’ordine delle stanze.

Museo Nazionale Romano – Crypta Balbi

Si tratta di un sito unico che offre un’esperienza di scoperta della stratificazione storica di un intero isolato urbano romano. Gli scavi hanno portato alla luce varie epoche di architetture, oggetti e strumenti di lavoro, ora esposti nel museo adiacente. Il museo è un centro di ricerca multidisciplinare, noto per le sue innovative tecniche di archeologia urbana.

La guida e il percorso del museo sono progettati per guidare i visitatori attraverso gli scavi archeologici e le opere ritrovate. Si inizia al piano terra e nell’area sotterranea, con passerelle che consentono di esplorare gli scavi e ammirare i vari ambienti, illuminati sia naturalmente che artificialmente. Successivamente, al secondo piano, si trova il museo, dove sono esposti gruppi di oggetti della vita quotidiana, come anfore, utensili da cucina e strumenti per la cura personale, in vetrine ben illuminate.

Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo

Palazzo Massimo è un museo romano situato in un edificio ispirato ai palazzi rinascimentali. La sua collezione comprende sculture, affreschi, mosaici e altri reperti provenienti dagli scavi condotti a Roma e nei dintorni dal 1870. Organizzato cronologicamente e tematicamente, il museo presenta opere romane e greche, con un focus sul ritratto e sull’estetica dell’aristocrazia romana. La guida del museo offre una selezione di opere che permettono di esplorare la cultura romana antica attraverso volti e storie, con immagini dettagliate per facilitare l’osservazione. Le spaziose e ben illuminate sale del museo consentono una visita concentrata e autentica nell’arte e nella vita dell’antica Roma.

Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano

Le Terme di Diocleziano rappresentano un importante complesso monumentale romano costruito nel III secolo d.C. da Massimiano. Dopo un lungo periodo di abbandono, nel 1561 fu trasformato da papa Pio IV con l’aiuto di Michelangelo, che vi costruì una chiesa dedicata alla Madonna degli Angeli e dei Martiri. 

La guida e il percorso museale sono concepiti per facilitare la comprensione e l’esperienza dei visitatori. Le opere sono esposte in ambienti ampi e ben distanziati lungo il percorso, con ricostruzioni in 3D degli ambienti antichi per aiutare nella comprensione storica.

Museo Nazionale Romano – Palazzo Altemps

Situato vicino a Piazza Navona, il museo ospita capolavori di scultura antica provenienti da importanti collezioni nobiliari, ora di proprietà statale. 

La visita a Palazzo Altemps è adatta anche per persone con disabilità intellettiva e facilitata dalla guida. Le statue sono posizionate in modo accessibile e distanziato, evitando sovraccarichi visivi e facilitando la comprensione dell’arte antica. L’ampio cortile interno e le dimensioni generose del palazzo offrono spazi di decompressione per evitare sovraffollamento e rumori di fondo, creando un’esperienza rilassante e accessibile per tutti i visitatori.

Parco Villa Gregoriana – Bene FAI

Villa Gregoriana a Tivoli è un vasto parco con cascata e monumenti storici, promosso da papa Gregorio XVI nel 1832. Il parco offre sentieri naturali tra grotte, templi e cascate, ma il terreno irregolare potrebbe non essere adatto a persone con disabilità motorie. Sono disponibili due percorsi guidati (Grotta e templiBosco e cascate) per adattarsi ai diversi interessi e tempi di visita. 

Segui WimedYou per scoprire i progetti inclusivi di Museo per tutti in altre regioni italiane, e vivere un’esperienza appagante all’insegna della cultura e dell’arte accessibile a tutti!

WIMED E LE FRONTIERE DELL’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità è stata un’opportunità per mostrare nuovi soluzioni nell’assistenza sanitaria

WIMED PORTA L’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità sarà un’importante occasione commerciale per Wimed

INSIEME PER COSTRUIRE IL TEAM

L’analisi del Sales Meeting 2024 di Wimed