Senior Startupper: la creatività non ha età

Da ideatori di startup innovative al ruolo di mentore per i giovani

Senior Startupper: la creatività non ha età

Da ideatori di startup innovative al ruolo di mentore per i giovani

Il fenomeno dell’invecchiamento della forza lavoro media in Italia è ormai ben noto, ma oltre ad aumentare il numero di lavoratori over 50 nel settore lavorativo, sta emergendo una tendenza significativa: l’aumento delle startup fondate da persone over 50 e, sempre più, over 60. Non episodi isolati, bensì un vero e proprio fenomeno che genera un altro filone della cosiddetta Silver economy.

Creatività senza confini di età

Albert Barabási, fisico e direttore del Center for Network Science all’Università di Boston, ha portato alla luce un’interessante riflessione affermando che nelle prime fasi della loro carriera le persone non diventano necessariamente più creative, ma semplicemente più produttive. 

Il processo creativo non è infatti legato esclusivamente alla giovinezza, ma può esprimersi in molteplici modi, dall’arte e dalla scienza agli hobby personali e alla socializzazione. Esso richiede un atteggiamento aperto e curioso verso la vita e ci permette di esprimere le nostre potenzialità e di realizzare noi stessi. Pertanto, l’invecchiamento non segna la fine della creatività, anzi: rappresenta un momento di grande potenziale e realizzazione, in cui gli individui possono combinare le loro esperienze passate con una prospettiva creativa matura, dando vita a un’infinita fonte di creatività.

Il programma “Next Age” dedicato alle startup per gli over 50

Per sostenere le startup innovative che si concentrano su servizi per gli over 50, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha lanciato il progetto “Next Age, primo progetto in Europa volto a sostenere quelle startup che offrono prodotti e servizi dedicati alla Silver economy.

Quali sono i settori interessati? 

  • benessere
  • salute
  • assistenza
  • tempo libero
  • mobilità
  • turismo
  • servizi finanziari e assicurativi

Il governo ha stanziato 8 milioni di euro per sostenere le startup partecipanti al programma, che possono candidarsi entro il 31 maggio per ricevere un investimento iniziale e supporto nello sviluppo dei propri prodotti e servizi. Questo programma si protrarrà tre anni, con 10 nuove startup selezionate ogni anno per un percorso di sviluppo di 4 mesi ciascuno.

Riferimento per i giovani

Oltre a dedicarsi alla creazione di startup e progetti innovativi, gli imprenditori over 50 possono agire da mentore per i più giovani. Infatti, grazie alla loro: 

    • esperienza
    • stabilità
    • reti di contatti
    • maturità professionale ed empatia

Gli over 50 possono essere dei validi punti di riferimento per i più giovani e – perché no – ispirare la prossima generazione di imprenditori. 

WIMED PORTA L’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità sarà un’importante occasione commerciale per Wimed

OSPITALITÀ INCLUSIVA: IL CASO DELL’ ALBERGO ETICO A ROMA

Il progetto è stato nominato tra le BCorp Best for the World del 2022

TUTTI AL MUSEO… IN LOMBARDIA!

Esplorando i musei accessibili della Lombardia sulle linee guida di un progetto di inclusione culturale