Intervista a Patrizia Dondarini

Intervista a Patrizia Dondarini

1. Partiamo dall’inizio: come sei entrata nel team Wimed?

Ho conosciuto Wimed tramite le recensioni dei miei clienti che mi raccontavano della qualità dei prodotti e dell’azienda, perciò, nel 2018, ho provato in prima persona a contattare Wimed per valutare se avessero necessità di una figura professionale in zona (n.d.r. province della Romagna, Bologna, Piacenza, Parma, Mantova) 

2. Quali sono i punti di forza di Wimed sul mercato?

Viste soprattutto le opinioni dei miei clienti (che sono state il motivo di avvicinamento all’azienda da parte mia), direi, al primo posto, sicuramente la qualità dei prodotti e la continua presentazione di articoli nuovi ogni anno per un rinnovamento costante dell’offerta.
In aggiunta, la possibilità di avere sempre degli interlocutori diretti che mi supportano per qualsiasi necessità e un team di assistenza tecnica a disposizione in caso di danneggiamento e/o riparazione dei prodotti.

3. Quali sono gli aspetti che apprezzi di più del tuo lavoro di agente?

Per me, la libertà è il valore fondamentale e questo lavoro mi permette di esserlo e di organizzare le mie giornate con flessibilità, all’interno di un ambiente dinamico e sempre in evoluzione.
Anche il lato sociale è un benefit: mi piace molto stare a contatto con persone diverse ogni giorno, ognuna delle quali possiede diverse sfaccettature, nel bene e nel male.

4. Cosa fa, secondo te, la differenza nel lavoro di un agente?

Credo che la chiave stia nella tempestività, ovvero la risoluzione dei problemi nell’immediato, dando al cliente una soluzione in tempi brevi che si adatti al meglio alle sue esigenze.

5. Qual è il tuo rapporto con i clienti?

Svolgo questo lavoro da 12 anni e con molti dei miei clienti sono felice di aver maturato un rapporto di amicizia che coltivo al di fuori della giornata lavorativa.
Ho incontrato anche qualche cliente più difficile con cui però ho saputo costruire un rapporto serio ed estremamente professionale, seguendoli, rispondendo velocemente alle loro richieste, presentando loro prodotti nuovi e garantendo la qualità del prodotto e servizio che sto offrendo.

Patrizia Dondarini

Come ti descriveresti?

Mi reputo una persona abbastanza diffidente e, all’inizio, mi approccio agli altri a piccoli passi, se poi il rapporto merita, allora mi apro totalmente e do tutto.
Anche sul lavoro sono così, non indosso maschere e sono molto diretta nel dire le cose.

COSA TI PIACE DI PIÙ DELLA TUA REGIONE?

L’Emilia Romagna è conosciuta come una regione con grande apertura mentale e solarità. Apprezzo molto quest’ultima caratteristica, riconosciuta particolarmente nella Romagna (n.d.r. province di Patrizia): i Romagnoli sono molto “casinari”, ma sono anche un po’ diffidenti inizialmente (come me! ) ed è difficile entrare in sintonia con loro.
Quando, però, riesci a creare un rapporto, sono quelli più fedeli!

rapporto_medico_paziente
IL RAPPORTO MEDICO-PAZIENTE, L’INIZIATIVA SIOT

La comunicazione è al centro della Giornata nazionale dell’ortopedia e traumatologia di SIOT

LA MOBILITÀ ACCESSIBILE SECONDO WIMED

Soluzioni, plus e caratteristiche dell’offerta di Wimed per garantire a tutti la capacità di movimento

PARALIMPIADI, PAROLA AI PROTAGONISTI

WimedYou svela i retroscena delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 attraverso la voce degli atleti azzurri