Ortopedia Sant’Anna,
tradizione e progresso

WimedYou racconta la storia, i valori e l’offerta dell’ortopedia ferrarese, partner storico di Wimed

Ortopedia Sant’Anna,
tradizione e progresso

WimedYou racconta la storia, i valori e l’offerta dell’ortopedia ferrarese, partner storico di Wimed

Il rapporto tra il gruppo Movi Spa e l’Ortopedia Sant’Anna di Ferrara risale al 1970 quando il suo fondatore, Maurizio Grazzi, ha iniziato l’attività di vendita e assistenza di apparecchiature elettromedicali in tutta l’Emilia Romagna.

Nel 1987 Grazzi apre a Ferrara la storica sede della “Sanitaria Sant’Anna” di Corso Giovecca con la moglie Ivana; dieci anni dopo, la Sanitaria diventa Ortopedia, grazie alle convenzioni con Usl e Inail e alla figlia Monica, diplomata come tecnico ortopedico.

Oggi Monica Grazzi gestisce l’azienda insieme alla sorella Giulia e al marito Massimiliano Bristot. Ai microfoni di WimedYou spiega che:

«Siamo un punto di riferimento per il settore ortopedico, con cinque punti vendita sparsi su tutto il territorio ferrarese. Abbiamo instaurato forti collaborazioni con specialisti, aziende e le maggiori realtà sportive a livello agonistico, tra cui la squadra di calcio SPAL».

Plantari, calzature, tutori, busti, guaine contenitive e ausili per l’autonomia. Prodotti sempre disponibili a magazzino e totalmente personalizzabili, grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia.

Il sistema CAD/CAM è un esempio: rileva digitalmente l’impronta tridimensionale del piede, così da progettare e fresare direttamente in sede i plantari su misura.

Alla varietà di prodotti si aggiunge la consulenza e una costante formazione del team; caratteristiche che gli hanno permesso di ottenere nel 2011 la certificazione UNI EN ISO 9001:2008 inerente la qualità del sistema di gestione.

L’attenzione alla qualità del prodotto, senza penalizzare il prezzo è il nuovo approccio dell’Ortopedia Sant’Anna negli ultimi quindici anni. A tal proposito, Massimiliano Bristot spiega:

«Abbiamo intensificato i rapporti solo con le aziende che avessero la nostra stessa visione, tra cui Wimed. Ciò che apprezziamo di più della divisione di Movi è l’attitudine alla ricerca di ausili nuovi e unici sul mercato e la disponibilità ad ascoltare le nostre proposte, dandoci un aiuto concreto per realizzarle».

Quello tra Wimed e l’Ortopedia Sant’Anna è infatti un rapporto basato sulla fiducia e il confronto; da qui, l’idea degli showroom personalizzati a marchio Wimed per dare maggiore risalto ai prodotti e creare un’atmosfera più accogliente all’interno delle sedi ortopediche.

MOVI AL FORUM PER LA NON AUTOSUFFICIENZA

L’evento ha rappresentato un’occasione per parlare anche di una nuova poltrona per la cura di pazienti neurologicamente fragili

L’ITALIA LANCIA IL G7 – INCLUSIONE E DISABILITÀ

Un impegno storico per la piena partecipazione

BULLONE: LA FONDAZIONE CHE VA OLTRE LA MALATTIA

La missione della Fondazione è trasformare la fragilità in forza e speranza dando voce ai giovani