Animali da compagnia in terza età,
un legame che funziona

Benefici e sfide della vita degli anziani con animali da compagnia

Animali da compagnia in terza età,
un legame che funziona

Benefici e sfide della vita degli anziani con animali da compagnia

In un mondo in cui la solitudine è un problema crescente, soprattutto tra gli anziani, sempre più persone trovano conforto e compagnia nei loro amici a quattro zampe. Il legame tra gli anziani e i loro animali da compagnia è un connubio speciale che offre una miriade di benefici emotivi, fisici e sociali. 

Tuttavia, è essenziale affrontare le sfide in modo realistico per garantire che entrambi possano godere di una vita felice e soddisfacente insieme. Gli anziani che scelgono di condividere la loro vita con un animale da compagnia spesso scoprono che la gioia e il comfort che ricevono superano di gran lunga le sfide, creando così un legame speciale e duraturo.

I benefici del legame anziani-animali

Compagnia e riduzione della solitudine
Gli anziani spesso affrontano il rischio di isolamento sociale e solitudine, ma anche di mancanza di relazioni appaganti. Un animale da compagnia può offrire una presenza costante, riducendo il senso di isolamento e donando un legame emotivo prezioso.

Miglioramento del benessere fisico ed emotivo
Gli animali da compagnia sono noti per il loro impatto positivo sul benessere emotivo delle persone. La presenza di un animale può ridurre lo stress, abbassare la pressione sanguigna e migliorare l’umore generale degli anziani. Gli animali domestici hanno un forte potere antidepressivo e rilassante sul sistema circolatorio e favoriscono il mantenimento delle facoltà cognitive e neurologiche.

Mantenimento di un impegno quotidiano
Prendersi cura di un animale implica responsabilità e un impegno costante nei confronti dell’amico a quattro zampe perché si deve provvedere ad ogni sua esigenza, dall’alimentazione alle passeggiate al parco in diversi momenti della giornata. Questo aiuta l’anziano a sentirsi nuovamente utili per la vita e la salute di un altro essere vivente, con cui possono interagire e condividere sentimenti d’affetto ed emozioni.

Esercizio fisico
Camminare, giocare e prendersi cura di un animale da compagnia incoraggia l’attività fisica, contribuendo a mantenere la salute e la mobilità degli anziani.

Le sfide dell’invecchiamento con un animale da compagnia

Vincoli fisici e limitazioni
Gli anziani potrebbero affrontare sfide fisiche che rendono difficile prendersi completamente cura di un animale da compagnia. La questione della mobilità potrebbe limitare le attività con l’animale ed è quindi bene valutare con attenzione l’impegno fisico richiesto dall’animale che non deve essere eccessivo rispetto alle condizioni di salute della persona anziana a cui verrà affidato.

Costi associati
Il mantenimento di un animale da compagnia comporta costi, compresi quelli relativi all’alimentazione, alle cure veterinarie e ad altri accessori. Le persone anziane devono quindi valutare attentamente la loro capacità finanziaria prima di assumere tale impegno.

Pianificazione futura
È importante considerare cosa accadrà all’animale da compagnia nel caso in cui l’anziano non sia più in grado di prendersene cura: avvalersi dell’aiuto di pet sitter, di amici o parenti può alleviare il peso della responsabilità delle cure quotidiane e offrire alla persona anziana il supporto necessario.

Adele Fabrizi

Psicologa e Psicoterapeuta, da circa 30 anni si occupa di sessuologia come didatta e supervisore della Scuola di Formazione in Sessuologia Clinica dell’ISC (Istituto di Sessuologia Clinica). Membro del Comitato Direttivo della FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica). Autrice di molti contributi scientifici nell’area della sessuologia, pubblicati in volumi e su riviste scientifiche italiane e internazionali.

WIMED E LE FRONTIERE DELL’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità è stata un’opportunità per mostrare nuovi soluzioni nell’assistenza sanitaria

WIMED PORTA L’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità sarà un’importante occasione commerciale per Wimed

INSIEME PER COSTRUIRE IL TEAM

L’analisi del Sales Meeting 2024 di Wimed