Paralimpiadi invernali di Beijing 2022, i risultati

Come si è conclusa l’esperienza degli atleti italiani alle Paralimpiadi invernali?

 

Paralimpiadi invernali di Beijing 2022, i risultati

Come si è conclusa l’esperienza degli atleti italiani alle Paralimpiadi invernali?

 

Trentadue erano gli atleti italiani, compresi i tre atleti guida, che hanno partecipato alle Paralimpiadi invernali di Beijing 2022; sei erano le discipline sportive previste in questa XIII edizione (sci alpino, sci di fondo, biathlon, snowboard, para hockey e curling in carrozzina); sette sono le medaglie ottenute dagli azzurri e azzurre che gareggiavano in quattro dei sei sport in programma, ovvero para ice hockey, sci alpino, sci nordico e snowboard.

Questi sono solo alcuni numeri della competizione più importante per gli sport invernali. Ancora una volta, l’Italia è riuscita a superare i suoi limiti ottenendo due medaglie in più rispetto a quelle vinte a PyeongChang 2018: 2 ori, 3 argenti e 2 bronzi.

Sono solo tre però gli atleti che hanno raggiunto il podio:

  • Giacomo Bertagnolli (assieme alla sua guida Andrea Ravelli) ha vinto la gara dello Slalom maschile nella categoria “vision impaired”, dedicata agli atleti con disabilità visive, si è aggiudicato un secondo oro nella Super combinata e due argenti nel Super G e nello Slalom Gigante;
  • Renè De Silvestro ha vinto un argento nello Slalom gigante ed è arrivato terzo nello Slalom categoria “sitting”, dedicata a chi ha disabilità motorie;
  • Giuseppe Romele ha ottenuto un bronzo nello Sci di fondo distanza media categoria “sitting”.

Ottimi risultati considerando anche che la delegazione italiana era composta per lo più da esordienti: per ben 15 di loro (incluse due guide) è stata infatti la prima partecipazione a 5 cerchi. Non solo. Rispetto a PyeongChang 2018 si è anche abbassata l’età media, passando da 33,1 anni di allora ai 31,3 anni.

Un’undicesima posizione nel medagliere finale dei Giochi che riempie di orgoglio il Comitato Paralimpico Italiano e che fa ben sperare per la prossima edizione che si giocherà in casa!

CREDITS (da sinistra):

  • Bertagnolli e Ravelli nella Super Combinata nella quale hanno vinto l’oro – credits Ujetto/CIP
  • Giuseppe Romele nella middle distance nella quale ha vinto il bronzo – credits Pagliaricci/CIP
  • René De Silvestro nello Slalom Gigante nel quale ha vinto l’argento – credits Mantovani/CIP
WIMED PORTA L’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità sarà un’importante occasione commerciale per Wimed

OSPITALITÀ INCLUSIVA: IL CASO DELL’ ALBERGO ETICO A ROMA

Il progetto è stato nominato tra le BCorp Best for the World del 2022

TUTTI AL MUSEO… IN LOMBARDIA!

Esplorando i musei accessibili della Lombardia sulle linee guida di un progetto di inclusione culturale

UN TAPPETINO INCLUSIVO PER UNA CUCINA SICURA

Smeg, con Invat, ha presentato un tappetino in silicone alimentare per consentire a chi ha difficoltà visive di cucinare in sicurezza

COMBATTERE OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE

Il 1° marzo ricorre la giornata che ricorda l’importanza di un impegno costante per l’equità e l’uguaglianza

UN VIAGGIO NEL BUIO

L’iniziativa di sensibilizzazione di Movi e Wimed presso l’Istituto dei Ciechi

SENIOR STARTUPPER: LA CREATIVITÀ NON HA ETÀ

Da ideatori di startup innovative al ruolo di mentore per i giovani

INSIEME PER COSTRUIRE IL TEAM

L’analisi del Sales Meeting 2024 di Wimed

I BENEFICI DELLE RELAZIONI FAMILIARI NEGLI ANZIANI

I nipoti come chiave per una vita prolungata e soluzione all’esclusione sociale

EASY TO READ

Accessibilità e inclusione per tutti