Un inno alla vita

Non c’è tempo per essere tristi

Un inno alla vita

Non c’è tempo per essere tristi

Il romanzo autobiografico di Licia Fertz, una signora di novantanni di Viterbo diventata famosa su Instagram grazie al format “Buongiorno Nonna”, ideato dal nipote Emanuele Usai.

Una vita che ha messo a dura prova Licia, tra le privazioni della guerra, il trasferimento forzato da Trieste al Lazio fino alla perdita di un figlio prima del parto e della sua unica figlia all’età di 28 anni. Vicissitudini che però non sono mai riuscite a toglierle la forza di andare avanti fino alla scomparsa del marito Aldo dopo sessantadue anni, quattro mesi e due giorni di vita insieme.

Un dolore troppo forte anche per una donna come lei, che però è riuscita a superare grazie all’amore e alla tenacia di suo nipote Emanuele. Con lui, ora lancia messaggi di resilienza, positività e libertà attraverso i social e questo libro.

Licia Fertz, Emanuele UsaiNon c’è tempo per essere tristi
De Agostini, 2020 (240pp, 8 con inserto fotografico) – 15,90€

CONOSCERE LA DEMENZA, CONOSCERE L’ALZHEIMER

WimedYou parla della Giornata mondiale dell’Alzheimer e del tema scelto per l’edizione 2022

IN BILICO TRA RICORDI E ILLUSIONI

The Father, nulla è come sembra

ARRIVA LEVANTIS, LA POLTRONA RIVOLUZIONARIA

Origini, plus e caratteristiche del nuovo dispositivo medico ideato e prodotto dal gruppo Movi Spa