Dedizione e conoscenze per una cura domiciliare geriatrica adeguata

Il nuovo manuale di ausili per il paziente geriatrico fragile per la formazione di familiari e caregiver

Dedizione e conoscenze per una cura domiciliare geriatrica adeguata

Il nuovo manuale di ausili per il paziente geriatrico fragile per la formazione di familiari e caregiver

Il dottor Vito Noto, Presidente di APS Centro Studi Cure Domiciliari Onlus, è un pioniere nei servizi dedicati all’assistenza domiciliare agli anziani. Laureato in medicina con specializzazioni in Geriatria e Psicologia clinica, ha dedicato la sua carriera alla cura dei pazienti anziani fragili. Recentemente, WimedYou lo ha intervistato per parlare del suo nuovo “Manuale di ausili per il paziente geriatrico fragile” (CSCD, 2024) e delle sue attività presso il Centro Studi Cure Domiciliari di Milano.

Fondato nel 1991, il Centro si qualifica come un’associazione non lucrativa unica in Italia per la sua dedizione all’assistenza domiciliare e alla formazione di professionisti e familiari che si occupano di pazienti anziani fragili.

«Il nostro obiettivo è fornire supporto e formazione continua per migliorare la qualità della vita degli anziani non autosufficienti», afferma il dottor Noto.

L’associazione organizza convegni, eventi e corsi, collaborando con università e altre istituzioni per promuovere l’importanza della cura domiciliare.

I manuali

Nel quadro di queste attività sono maturati numerosi prodotti editoriali, di cui i due più recenti pensati per fornire alle famiglie e ai caregiver le giuste informazioni per curare e assistere le persone anziane fragili e con ridotta autonomia: 

  • Il Manuale di alta formazione per professionisti dell’aiuto e della cura dell’anziano fragile” (CSCD, 2022)
  • “Il Manuale di ausili per il paziente geriatrico fragile” (CSCD, 2024)

I manuali si compongono di 15 capitoli che spaziano dalle attività principali della vita quotidiana – il cammino, trasferimenti e cambi di posizione, la seduta, igiene della persona, piaga da decubito, respirazione, alimentazione, funzione sfinteriche, Alzheimer – agli accorgimenti di igiene e sicurezza come il bagno, la cucina, igiene ambientali e incidenti domestici. 

I manuali sono composti da oltre 200 schede, ciascuna delle quali comprende una parte descrittiva e una iconografica, con oltre 1500 fotografie e disegni. Non si tratta solo di libri, ma di vere e proprie guide pratiche che, attraverso una combinazione di descrizioni dettagliate e immagini esplicative, aiutano a scegliere e utilizzare gli ausili giusti per ogni situazione.

Il rapporto con Wimed

Il legame tra il dottor Noto e Wimed è radicato nel tempo: «Il primo manuale di ausili per il paziente geriatrico risale al 2006, edito da Utet, e Wimed era già presente con i suoi prodotti», ricorda Noto. Negli anni, la collaborazione si è consolidata e l’azienda ha sponsorizzato vari congressi organizzati dal Centro Studi.

«Abbiamo recentemente coinvolto Wimed per aggiornare e includere i loro ausili nel nuovo volume» aggiunge.

Formazione e iniziative editoriali

Il dottore ha anche sottolineato l’importanza della formazione continua per badanti e familiari.

«Ho iniziato a occuparmi di questo tema per sostenere le famiglie che, in Italia, sono spesso lasciate sole ad affrontare i molteplici problemi legati alla fragilità e non autosufficienza dei propri familiari anziani. È essenziale avere cura non solo dei pazienti, ma anche essere rispettosi delle esigenze dei loro familiari e caregiver. L’assistenza domiciliare richiede dedizione, conoscenze e risorse adeguate, e il nostro obiettivo è fornire tutti gli strumenti necessari per rendere questo compito più gestibile ed efficace» afferma.

Da questa esigenza è nato Badandum, un’agenda-manuale in otto lingue, studiata come vademecum per familiari e caregiver e pubblicata negli anni passati con il “Corriere della Sera” e il “Sole24Ore”.

Il dottor Noto continua a essere una figura di riferimento nell’assistenza domiciliare agli anziani, dedicando il suo lavoro alla formazione e all’innovazione nel campo. In un recente congresso presso la Società Umanitaria di via Daverio a Milano, il Centro Studi ha promosso e organizzato i primi due corsi in Italia destinati a badanti e caregiver che permetta loro di operare con competenza e professionalità.

WIMED E LE FRONTIERE DELL’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità è stata un’opportunità per mostrare nuovi soluzioni nell’assistenza sanitaria

WIMED PORTA L’INNOVAZIONE A BOLOGNA

La fiera Exposanità sarà un’importante occasione commerciale per Wimed

INSIEME PER COSTRUIRE IL TEAM

L’analisi del Sales Meeting 2024 di Wimed